Interventi sul territorio

In questa sezione sono riportati i comunicati stampa relativi ai lavori pianificati, in partenza o in corso del Gestore idrico GAIA S.p.A. su tutto il territorio gestito.

COREGLIA ANTELMINELLI: POTENZIAMENTO DELL'ACQUEDOTTO

Informazioni
Data aggiornamento pagina: 27-10-2020 alle ore : 18:24:42
Contatore visite: 2571 hits

GAIA S.p.A. torna ad investire nella Media Valle del Serchio, con un intervento previsto nel Comune di Coreglia Antelminelli che ha l'obiettivo di potenziare e ottimizzare la rete acquedotto ivi presente e superare le carenze idriche riscontrate nel periodo estivo. L'intervento interesserà gli abitati di Coreglia Antelminelli Capoluogo e le Località di Pian di Coreglia, Campalaia, Palazzetto e Ansugo. L'investimento complessivo, approvato dal Consiglio di Amministrazione di GAIA S.p.A. nei giorni scorsi, è pari a circa 120 mila euro.

 “E’ con soddisfazione che apprendo dell’investimento che Gaia farà sul Nostro territorio – commenta il Sindaco Marco Remaschi – si tratta di interventi importanti che, una volta ultimati, andranno sicuramente a migliorare il servizio offerto ai cittadini del nostro Comune, portando al superamento delle carenze idriche che vengono spesso a manifestarsi nel periodo estivo”.

"Con questo intervento superiamo le criticità legate alla siccità in questa area: semplifichiamo e razionalizziamo il funzionamento dell'acquedotto a vantaggio di un servizio più efficiente per gli utenti." ha dichiarato il presidente di GAIA S.p.A. Vincenzo Colle.


L’intervento si concentrerà sulla linea di adduzione, che si sviluppa dalla sorgente Le Vene ed arriva fino al serbatoio di Monticino, passando per il serbatoio Fungaiolo. Lo scopo principale dei lavori è quello di aumentare la portata sollevata dalla sorgente Le Vene, di modo da garantire un aumento dei volumi d'acqua trasportati e contribuire così a risolvere i fenomeni di siccità estiva. L'intervento permetterà inoltre di ridurre le pressioni sui tratti più bassi della linea Le Vene - Monticino, dove attualmente si registrano valori nell'ordine dei 40 bar, e più in generale di semplificare e razionalizzare il funzionamento nel suo complesso del sistema acquedotto.

Sono previste la sostituzione dell’impianto di sollevamento esistente presso la sorgente Le Vene con un impianto capace di sollevare almeno 8 litri al secondo e l'installazione di un nuovo impianto di sollevamento presso il serbatoio Fungaiolo.

Trattandosi essenzialmente di opere puntuali i tempi previsti per la realizzazione sono stimati in 30 giorni dalla data di consegna lavori, che avverrà dopo l'espletamento delle regolari procedure di gara per l'appalto degli interventi.