Fivizzano, nuovi investimenti sulla rete dell’acquedotto

Informazioni
Contenuto pubblicato il 21-12-2022 alle ore 10:07:30 - Contatore visite :183 hits
Oltre 880mila euro per rinnovare la rete acquedottistica del comune di Fivizzano: è questo l’investimento previsto dal Gestore idrico GAIA S.p.A. per il secondo lotto di una serie di interventi finalizzati alla razionalizzazione e messa in sicurezza del sistema acquedottistico del comprensorio della Lunigiana, in un’area compresa tra Comuni di Aulla e Fivizzano. In particolare, questa seconda parte di progettazione, approvata dal Consiglio di Amministrazione di GAIA, si prevede di operare sulla rete acquedottistica tra il serbatoio Collecchia ed il serbatoio Cavanon, entrambi nel Comune di Fivizzano.
 
Il primo lotto dei lavori ad oggi è in fase di esecuzione: sono attualmente in corso i lavori sulla rete acquedottistica tra il campo pozzi di Serricciolo nel Comune di Aulla ed il serbatoio Collecchia alto a Fivizzano. Tali opere sono parzialmente finanziate con i fondi stanziati per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e fanno parte del più ampio intervento denominato “MasterPlan Acquedotto Lunigiana”, finanziato nell’ambito della Misura 4.1 del PNRR, che mira ad ottimizzare le risorse disponibili e quindi mitigare gli effetti della siccità sull’approvvigionamento degli acquedotti e sulla sicurezza della fornitura.
"L'amministrazione comunale di Fivizzano ringrazia ancora una volta il Gestore GAIA per questo nuovo investimento, che segue quelli già fatti lo scorso anno in altre zone del nostro territorio. Grazie alla posa di nuove infrastrutture più efficienti otteniamo ricadute positive per tutti i cittadini nell'erogazione di un servizio essenziale e indispensabile. Continuiamo in questa direzione." ha dichiarato il Sindaco di Fivizzano, Gianluigi Giannetti.
Il Presidente di GAIA S.p.A. Vincenzo Colle ha dichiarato: “Continuiamo ad investire sul territorio, anche grazie ai finanziamenti che GAIA ha ottenuto dal PNRR, per rendere più efficienti le nostre infrastrutture e assicurare continuità e qualità del servizio. In particolare, l’intervento nel comune di Fivizzano risponderà alle necessità delle località coinvolte, rimodernando i sistemi acquedottistici della zona, a garanzia della regolare fornitura idropotabile e anche in risposta ai cambiamenti climatici che in tante parti del nostro territorio stanno causando non poche criticità e richiedono molti investimenti. ”
Nello specifico questo secondo lotto andrà a completare la condotta premente tra i serbatoi Serricciolo e Cavanon, attualmente posata fino al serbatoio di Collecchia, e contestualmente verrà sostituita l’attuale condotta di adduzione tra Cavanon e Collecchia, oramai vetusta e ammalorata, per un totale di oltre 2 km di nuove tubazioni.
Al fine di ottimizzare l’investimento, si rinnoveranno anche le distribuzioni di Pratolungo e Frati per circa 1 km, fino all’intersezione con le tubazioni esistenti sulla strada comunale presso il Santuario della Madonna dei Colli. E’ in programma, infine, anche il rifacimento del sistema di tubazioni dei serbatoi di Collecchia e di Cavanon.
Il progetto del secondo lotto dei lavori dovrà passare dalla Conferenza dei Servizi necessaria per l'acquisizione di tutte le autorizzazioni e pareri ai fini dell'esecuzione dell'intervento. Successivamente verrà portato avanti il progetto esecutivo e poi indetta la gara per i lavori. Le tempistiche da cronoprogramma indicano che i lavori, una volta iniziati, dureranno 120 giorni.

Stampa