Approvato il bilancio 2023 di GAIA: 54 mln di investimenti

Informazioni
Data aggiornamento pagina: 29-04-2024 alle ore : 15:19:41
Contatore visite: 358 hits

L'Assemblea dei Soci del Gestore idrico GAIA S.p.A., riunitasi stamani 29 aprile presso l'Autorità portuale a Carrara, ha approvato l'esercizio della Società chiuso al 31 dicembre 2023 con un positivo di circa 500 mila euro. Nel suo intervento sul bilancio, il presidente di GAIA, Vincenzo Colle, ha evidenziato il trend in forte aumento degli investimenti: "Ancora meglio dell'anno scorso, anche grazie ai fondi PNRR, nel 2023GAIA ha realizzato interventi per circa 54 milioni di euro, rispetto ai 43 milioni del 2022 e ai 27 milioni del 2021. Si tratta di una parabola ascendente che punta sempre più in alto rispetto a quanto già fatto in passato, ed è anche molto superiore alla media nazionale. In Italia (dati BlueBook 2024) si calcola un investimento per abitante residente pari a 70 euro, quest'anno GAIA raggiunge i 131 euro di investimento procapite. "

"Anche quest'anno abbiamo restituito parte di valore prodotto (l’utile) ai cittadini, sotto forma di riduzioni tariffarie e politiche sociali, portando all'Assemblea la proposta di stanziare 1,6 milioni di euro per finanziare gli interventi realizzati sul territorio. Come accade dal 2020, quando per la prima volta abbiamo proposto questa importante riforma, mettiamo di nuovo sul tavolo una somma considerevole: è un impegno tangibile di GAIA per contribuire a impattare positivamente sulle tariffe per tutti gli utenti, senza distinzione di reddito. Inoltre, questo Bilancio stanzia un milione di euro in particolare per il Fondo Utenze Disagiate, il nostro strumento esclusivo  per assistere le famiglie in difficoltà, e che integra i Bonus nazionali e regionali. Il Fondo Utenze Disagiate rappresenta per noi molto più di una semplice iniziativa: è la concretizzazione dei nostri valori fondamentali di solidarietà e responsabilità sociale d'impresa e offre un aiuto reale a coloro che si trovano in condizioni di disagio economico, garantendo loro l'accesso ad un servizio essenziale come l’acqua. "

"In Toscana resta aperto il dibattito sulla multiutility dei servizi, ma noi siamo convinti della possibilità di un modello di gestione pubblica, in grado di destinare una parte del valore prodotto al rimborso degli utenti, capace di adottare un sistema valoriale che ponga al centro l’Utente e i suoi bisogni.  - ha concluso Colle - Crediamo che le imprese pubbliche abbiano tutte le capacità per poter affrontare efficacemente le sfide future, trovando un punto di equilibrio tra la necessità di effettuare investimenti, il perseguimento degli interessi dei cittadini ed una gestione efficiente. GAIA S.p.A. è una azienda interamente partecipata dai comuni, questo rappresenta un forte legame con il territorio e un impegno concreto verso lo sviluppo locale."

I dati dell’esercizio 2023 confermano il costante trend positivo di miglioramento economico finanziario, avvenuto nel corso degli ultimi anni grazie a tutte politiche messe in atto per migliorare l’efficienza interna di tutti i settori con la contestuale razionalizzazione dei costi. Tali risultati confermano l'impegno dell'intera Società ad amministrare con coscienza, responsabilità ed attenzione un bene pubblico come l'acqua, di vitale importanza per la collettività.

 

IMG 20240429 112532

Stampa