Archivio delle news provenienti dalla società G.A.I.A. S.P.A

GAIA INVITA LE SCUOLE ALLA SCOPERTA DELL'ACQUA

Progetti educativi, lezioni in aula, visite agli impianti di depurazione e alle sorgenti, nonchè gadget per i più piccoli: il Gestore idrico GAIA S.p.A. ha in programma un calendario molto fitto di iniziative con le scuole del territorio.

Nei giorni scorsi GAIA ha contattato i dirigenti delle scuole elementari invitandoli ad aderire al progetto formativo "Alla scoperta dell'acqua", che prevede varie attività da svolgersi con gli alunni. In particolare le lezioni in aula sono della durata di circa un’ora e sono svolte dai dipendenti di GAIA che si recano direttamente presso la scuola che ne fa richiesta, spiegando come avviene il ciclo dell’acqua, fornendo informazioni sugli impianti e sulle sorgenti presenti nei Comuni ed altre curiosità. In primavera le scuole possono anche far richiesta di visitare gli impianti in gestione: anche in questo caso sono i tecnici di GAIA a guidare gli studenti in visita spiegando loro come funziona la captazione e la depurazione delle acque. La data per lo svolgimento della lezione o della visita deve essere concordata con il Gestore.

Non solo lezioni, ma anche gadget: in particolare per le scuole elementari GAIA ha realizzato dei gadget da donare ai bambini: il libro “Acqua in mente” (fascia di età 3/4/5 elementare) e la borraccia in alluminio a sostegno della campagna "plastic free".

Il libro Acqua in mente ha come obiettivo di raccontare con semplicità e rigore scientifico che cos’è l’acqua: un viaggio nella natura e nell’evoluzione dei modi e degli strumenti sviluppati dalle comunità umane per usarla razionalmente, ma anche raccomandazioni sui rischi che corriamo se non stiamo attenti a preservarla dai veleni e dagli sprechi.

La borraccia in alluminio, assolutamente ecocompatibile, è il contributo del Gestore a sostegno della riduzione dell’inquinamento da plastiche nel nostro territorio.

Il progetto “Alla scoperta dell’acqua” si attiva se la scuola comunica al Gestore il proprio interessamento all’iniziativa, inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. E' importante far pervenire le adesioni entro il 31 ottobre 2019.

Stampa